Stare bene col proprio intimo

L’intimo nella storia
ottobre 23, 2017

Stare bene col proprio intimo

L’intimo femminile nella vita delle donne, è considerato da sempre, un prezioso elemento di seduzione, tanto quanto un mezzo per sentirsi più sicure e serene e a proprio agio in relazione al proprio corpo. Comodità e discrezione unita ad un tocco di seduzione è ciò che va per la maggiore nel mondo dell’intimo femminile. Vediamo insieme come esaltare i punti di forza del corpo femminile e quindi potenziare l’autostima grazie alla scelta dell’intimo giusto.

#IL POTERE DEL COLORE
Il bianco candido, rassicurante e senza tempo, da l’idea di purezza e comodità. Meno indicato se l’intento è nascondere qualche chilo di troppo, in quel caso optare per colori scuri come il nero, il verde scuro, il blu, ma anche una fantasia su base scura, è sicuramente la scelta migliore. I colori chiari come il rosa e l’azzurro, si sposano benissimo ad una pelle baciata dal sole. Il rosso è un colore molto seduttivo, sicuramente un capo intimo di questa tonalità, richiama la passione.

#L’ELEGANZADELLAFORMA
Ogni corpo è unico e speciale. I capi intimi soddisfano tantissime unicità. Reggiseni imbottiti, di pizzo, sportivi, col ferretto, senza ferretto, i corpetti, i body,le culotte, gli slip in microfibra, quelli ricamati e quelli che quasi non si vedono. Oggi abbiamo una vastità di scelte che ci permettono di vestire il nostro prezioso corpo in maniera da valorizzare al meglio ciò che ci è stato donato.
Sentirsi a proprio agio nel corpo è un diritto che è bene fare proprio. Scegliere al meglio i capi intimi assecondando le splendide e uniche forme che la natura ha regalato ai nostri corpi è la scelta migliore. Abbandonare i modelli finti e apprezzare di più la bellezza che si possiede è sicuramente la strada per stare bene.